Fallace Argomentazione Contro il Libero Arbitrio

Ne sono cosciente, il nuovo look è un po’ una schifezza. Ma non sono abile, non sono veloce, non sono efficace: in breve, non sono 2.0.
Ma col tempo migliorerò, prometto. Decimale a decimale.
Intanto, Amici, qui le cose si mettono male. L’organizzazione delle vacanze (vacanze? perché, ho mai fatto qualcosa da cui riposarmi?) non è il mio forte. All’improvviso, spuntano come Teletubbies mille cose da fare. E c’è il Trenino ecologico. E c’è la visita archeologica – a tutta l’Isola, comprendente ogni traccia delle molteplici dominazioni nonché delle epoche di cultura autoctona -. E c’è la visita ai luoghi antropici, comunemente detti città. E c’è la visita parenti (quella c’è sempre e comunque). E c’è la settimana al mare, ecchescherzi, stai in un’Isola e non mi porti al mare?. E ci sono le iniziative culturali: in inverno, manco il campanello suoniamo; d’estate, tutti quanti voglion fare jazz, perché resister non si può al ritmo del jazz. E allora via concerti, in ogni angolo del territorio. Santi Numi.

E tu, cosa guardi? Cos’è che vuoi? Potevi pure tenertelo il tuo libero arbitrio. A quest’ora avrei già il viaggio organizzato, senza che la stanza mi si riempia del fumo che mi sale dal cervello (ego gemisi asfiktiká me kapnó to domatio os apano).
Apro la finestra.

Anuncios
Etiquetas:

3 comentarios to “Fallace Argomentazione Contro il Libero Arbitrio”

  1. Qualcosa sara’ buona perche’ questa prima volta di sicuro’ sara’ simplemente la prima e’ non l’ultima… Non si puo’ fare tutto nel poco tempo, e soprattutto non tutto deve essere organizzato. L’improvvisazione sempre diventa in qualcosa di interessante. Mi fido di te :) HS*

  2. alcuni degli accenti sopra sono “nonnecessari”. mi dispiace :/

  3. Ma come scrivi bene!
    Are you italian?

    :)

    “non sono necessari”

A %d blogueros les gusta esto: