Una sconcertante visione

Io lo so che nessuno mi crederà, ma lo dico lo stesso: ieri sera, verso le sette e mezza-otto meno venti, sull’autobus della linea 8 ho visto una signora con una canottiera rosa: e fin qua tutto bene, visto che a Granada ci sono solo 30º C all’ombra, verso sera.

Ma.

La signora aveva tatuata sull’avambraccio sinistro una strana immagine.

Per mio grande stupore, mi accorsi che si trattava della faccia di Luciano Rispoli – ecco, lo sapevo che non ci avrebbe creduto nessuno, ma è la santa verità -.

Era Rispoli con la sua caratteristica faccia da titoli di coda di Tappeto Volante.

Anuncios
A %d blogueros les gusta esto: