Conversioni a U

allam.jpg Quando avrò tempo me lo leggerò tutto, da cima a fondo, pubblicità comprese. Ma per ora il sito del nuovo adepto Magdi Cristiano Allam mi fa la stessa sensazione che il sito del Mago Otelma, un misto fra violenta repulsione e violenta curiosità. Mi ci è voluto un po’ to realize che un giornalista così acuto e utile (almeno da islamico) come Magdi Allam ha preso davvero tale sbandata: passare da mussulmano laico a cristiano invasato. Deo non naro, vabbe’ le conversioni, ma questa mi sembra decisamente un’esagerazione.

Blogged with the Flock Browser

Anuncios
Etiquetas:

3 comentarios to “Conversioni a U”

  1. A me ha fatto abbastanza specie constatare che dopo meno di un mese dalla plateale e pasquale conversione, c’era già in libreria un suo volumone dal titolo “Grazie Gesù”. Questo può voler dire una sola cosa: ce l’aveva già pronto, e aveva già firmato un contratto con Mondadori, prima di “convertirsi”. Questo tipo di cosa mi puzza sempre.

  2. Ma quale esagerazione, siamo matti? Ha scoperto l’errore intrinseco nel proprio credo e, da brava pecorella smarrita, ha fatto ritorno all’ovile della VERA, UNICA e SOLA religione possibile.
    Tutto qui. Ahh, fossero tutti come lui…

  3. È possibile che abbia un contratto esclusivo con la casa editrice? Cioè che tutti i libri che scrive li pubblica con loro, e quindi quello sulla conversione, anche fatto in fretta e furia, era in qualche modo previsto per quelle date? Ho visto che tutti i suoi libri dal 2002 (da Diario dall’Islam, per essere precisi) sono stati pubblicati in Mondadori.

    Quello che mi sconcerta non è che si sia fatto cristiano, alla fine è sempre la stessa minestra. Mi sconcerta che da ferreo laicista quale era sia diventato una specie di ciellino abbronzato.

A %d blogueros les gusta esto: