Posts tagged ‘berlusconi’

3 agosto 2008

Lista impegni

Rieccoci in terra Italiana. Berlusconi fa il suo solito show del “ma quanto mi fate lavorare”, e immediatamente spunta sui giornali l’ingrandimento della sua lista impegni, dove, guarda caso, appaiono di nuovo la Manna e la Troise, che guarda caso, proprio il giorno in cui scappa a Berlusconi di farci dare una sbirciatina alla sua agenda hanno in programma un incontro con lui. Tra l’altro, come nota Travaglio, la nota dell’incontro è stata aggiunta a penna a una lista tutta scritta a computer, scommetto cinque minuti prima che iniziasse la conferenza stampa.

E le migliori penne del giornalismo italiano giù a scrivere giocondi articoletti pungenti su quanto a berlusconi piacciano le giovani fanciulle, e su quanto trascuri la famiglia e il lavoro pur di ritagliarsi un minuto con esse. E giù, di nuovo, a parlare di Berlusconi, come burattini nelle sue mani: gli basta dire una parolina e zac! È di nuovo sulle pagine più lette dei quotidiani. Travaglio, per piacere, ritorni in sé.

Anuncios
27 junio 2008

Estremi rimedi

E io che non mi rendevo conto delle proporzioni del fenomeno!

Questa visibilità bisogna metterla a frutto. Allora, da dove si inizia? Al vaglio alcune delle migliori proposte fra le centinaia, anzi, dozzine di proposte che sono giunte in redazione:

1) Un tremendo attacco a Berlusconi e a tutto il suo entourage di quelli, ma di quelli!
2) Espressione di un bel NO chiaro e tondo alla immigrazione.
3) Espressione di un bel chiaro e tondo alle chiare e tonde.
4) Una potente denuncia della indegna mescolanza di Chiesa e Stato in Italia.
5) La chiara espressione del mio appoggio incondizionato, come influentissima BlogStar, a Rosy Bindi.

6) Trasferire altrove il blog e riempire questa pagina di bannerini pubblicitari.

22 junio 2008

Di dio, dello stato, dei padroni

Sì è vero, è un prete: ma è pur sempre di Lula.

Monsignor Sanguinetti è diventato il mio eroe temporaneo. La maggior parte dell’utenza non capirà, ma nell’Isola quasi tutti i preti sono persone normali: non hanno niente di sconveniente. A parte essere preti, ovviamente. Ecco perché Bustianu Sanguinetti si può permettere di fare della sottile ironia nel bel mezzo della celebrazione eucaristica, cioè il punto clù della messa. Non so se mi spiego.

Fila di fedeli per la santa, che dico, santissima comunione.
Arriva il turno di Berlusconi, e lui come sempre deve fare il figo.
“Eccellenza – perché non cambiate le regole per noi separati e ci permettete di fare la comunione?”.
Mi immagino sua eccellenza Bustianu che per una frazione di secondo torna lulese e ha l’istinto di finire a colpi di Sacro Calice il Presidente. E immediatamente, nella sua piena funzione sacramentale, dice:
“Lei che ha potere si rivolga a chi è più in alto di me”.

Questa frase è destinata a entrare nella storia della Chiesa, alla stregua di altre frasi dall’alto contenuto ironico come “Chi è senza peccato scagli la prima pietra” pronunciato in Israele, “Alzati e cammina” detto a un morto, e “Signore, dov’eri?” pronunciata ad Auschwitz.

4 junio 2008

Scarpe, immigrati e piatti d’argento


Questo ometto qua ha bisogno di meno avvocati e più consulenti psichici, chiamiamoli così. La migliore stampa italiana si è prodigata in analisi più o meno approfondite sulla salute mentale di alcuni personaggi ma mai, mai si è interrogata su quella della persona più visibile del Paese. Eppure lui gliele serve su un piatto d’argento. Anzi, tutto è d’argento, il piatto, le posate, i bicchieri, la tovaglia, l’acqua.

L’ultima: l’immigrazione clandestina è reato.
L’ultimissima: No, Zapatero, tu tranquillo, è solo aggravante.
L’ultimissimissima: Maroni, tu tranquillo, è reato.

Io perso il conto di quanti piedi ha in una scarpa. O di quante scarpe in un piede. O di quanti scarpa in dei piede. Boh. Voi che siete là magari capite qualcosa in più.

15 mayo 2008

Voglio di più

La Stampa, oggi
Il Cavaliere: “Sogno una democrazia bipolare”

Non gli bastava più solo Mastella?